Storie di vita!!!

ENRICO 12 ANNI

Mi chiamo Enrico e frequento Misticanza da molti anni. Mi sembra ieri quando ho vissuto lì le mie prime vacanze!!! Come passa il tempo quando ci si diverte.

Le parole d’ordine sono CULTURA, AMICIZIA, AMBIENTE E GIOCO. Queste sono il loro slogan!!!

Cultura perché ogni mese vengono programmate tante gita interessanti nel nostro territorio.

Ambiente perché ogni anno affittiamo un piccolo terreno per coltivare verdure ed erbe aromatiche con Angela, esperta in questo campo. Grazie all’orto abbiamo imparato a cucinare i frutti della nostra terra e così facendo facciamo scelte intelligenti per il pianeta.

Gioco perché i nostri educatori inventano sempre giochi e laboratori creativi per tutti noi.

E soprattutto amicizia. Ecco cosa mi ha lasciato Misticanza in tutti questi anni, divertimento, risate e amicizia!!!

 

CHIARA 12 ANNI

A me piace molto il centro estivo Misticanza. Lo frequento da 4 anni. Il primo anno ero molto timida ma fin da subito ho socializzato con gli altri bambini. Mi divertivo. Mi piacevano molto i laboratori, erano tantissimi e tutti diversi: le stoffe, musica, le mini olimpiadi, quelli creativi di riciclo con mamma Silvia, il legno (il mio preferito) e tanti altri. Per non parlare delle gite che ogni anno sono sempre diverse e tutte alla scoperta del nostro territorio. Sono tutte bellissime, interessanti e indimenticabili perché permettono di visitare posti nuovi e ad ognuna di esse si impara sempre qualcosa che ti arricchisce.

La cosa che per me caratterizza Misticanza è l’orto perche ti permette di stare in mezzo alla natura e coltivare tanti tipi di ortaggi come zucchine, pomodori, fagiolini, peperoni, peperoncini e tanti altri. È veramente una grande soddisfazione raccogliere le verdure e portarle a casa dentro la cassetta colorata da noi e poi mangiarle.

Un altro laboratorio che a me piace tanto è quello di Alice! Si chiama “Teatro e Danza con Alice!”. Nei suoi laboratori spesso ci dividiamo a gruppi e facciamo diverse attività per allenare la memoria, la concentrazione e l’ascolto verso gli altri. Per esempio qualche mattina fa Alice ci ha mostrato una parte di un musical e noi dovevamo riprodurlo. Altre mattine abbiamo giocato al mimo, oppure dovevamo presentarci nel modo in cui preferivamo anche cambiando le nostre voci.

Misticanza è formata da: Angela, la fondatrice del centro estivo. È una signora che non si arrende facilmente ed è lei che insieme a Diletta organizza tutte le attività che riescono sempre bene. Poi ci sono Cao e Celi, le nipoti di Angela, che aiutano e cercano di far sorridere sempre i bambini insieme a Melita e Alice. Misticanza è fantastica!!!!

 

NORA

A me è piaciuto l’orto perché abbiamo raccolto le zucchine, cetrioli e fagiolini che poi abbiamo messo nella nostra cassetto che abbiamo colorato al centro estivo. Mi piacciono le gite che si fanno e i viaggi in pulman.

 

RICCARDO

Misticanza è bella. Siamo andati al lago a pescare con la Dilli, l’Angela e il babbo della Dilli. Una mattina siamo andati al mare abbiamo creato gli aquiloni poi li abbiamo fatti volare in cielo, erano bellissimi tutti colorati. Mi è piaciuto tanto!!! La gita più bella è stata quella di Gradara a vedere le aquile.

 

VIOLA

A me è piaciuto quando siamo andati all’orto perché abbiamo piantato le zucchine, melanzane e il peperoncino. Mi sono divertita molto anche al laboratorio di teatro e danza con l’Alice. In questo centro estivo ho conosciuto anche nuovi amiche e amici come Giulia, Pietro, Bianca e Nina. Mi piace giocare il loro compagnia e disegnare.

 

NINA

A me è piaciuta molto la gita al castello di Gradara quando siamo andati a visitare il teatro dell’aria perché ci hanno fatto vedere lo spettacolo dei falconieri. C’erano degli uccelli come le civette, le aquile che quando volavano ci sfioravano la testa. Ricordo anche che quel giorno faceva caldissimo. Il falconiere ci ha avvertito di non alzare le mani perché altrimenti i volatili si sarebbero appoggiati su di noi.

 

ALBERTO

Un giorno di Agosto siamo andati a pescare al Lago la “Valletta”. È stato molto divertente pescare i pesci con la canna e il retino. Io ero insieme alla Cao e al mio amico Alessandro e abbiamo pescato il pesce più grosso, pesava 10kg!!! Era il pesce record!!! Il mio amico Mattia invece ha pescato un cartello! Il nostro amo ad un certo punto si è rotto, non stava in superficie e non galleggiava allora Giorgio, il pescatore babbo della Dilli, ci ha sistemato l’amo. Finito di pescare abbiamo mangiato e giocato. È stato molto divertente!!!

 

GIACOMO

Di Misticanza mi piace andare all’orto e in gita, sempre tutte diverse. Mi piace giocare con i miei amici e mi è piaciuta la mattina al lago a pescare. Abbiamo pescato tanti pesci, alcuni grandi e altri più piccoli. Al centro estivo mi trovo sempre bene!!!

 

GIULIA

Quest’anno per la prima volta sono andata in campeggio con Misticanza, è stato molto divertente anche se eravamo pochi. Mi è piaciuta molto la piscina, il giro con l’agribus nella fattoria a vedere gli animali, le cene in compagnia e la colazione. Al centro estivo mi è piaciuto molto il laboratorio multimediale con il creativo Massimo.

 

BIANCA

A me è piaciuta la gita a Gradara soprattutto quando siamo andati a vedere lo spettacolo dei falconieri. Mi è piaciuto tanto quando abbiamo visto volare molto in alto l’aquila reale. Altri uccelli invece mentre volano ci hanno sfiorato la testa. Abbiamo visto tante aquile vicino a noi molto carine e mi sono divertita tanto. C’erano anche i gufi e le civette tutte bianche.

 

ALEX

A me è piaciuto quando è venuta a Cinzia al centro estivo e ci ha fatto travestire e fare delle foto creative, mentre lei scattava dall’alto. Io mi sono travestito da re romano. Avevo una giacca rossa, tipo mantello, e una spada e abbiamo fatto le foto. Mio fratello Andrea si è travestito da viaggiatore con un cappello una valigia grande e un cappello.

 

ANNA

L’attività che mi è piaciuta di più a Misticanza è danza e teatro con Alice. L’ultima attività è stata quella di imitare le mosse del musical “Grease” e abbiamo fatto due gruppi per riproporlo. Al nostro gruppo è venuta una idea pazza: quella di scendere e salire dalle panchine che rappresentavano le macchine.

 

TOMMASO

Di Misticanza mi piace molto l’uscita settimanale all’orto perché ogni volta che ci vado mi diverto sempre un mondo. Quando siamo sull’autobus salutiamo le persone che sono in macchina. Quando siamo all’orto piantiamo e raccogliamo le verdure. Abbiamo anche piantato i girasoli.

 

MATTIA

Quest’anno di Misticanza mi è piaciuto andare a pesca al lago la Valletta con il babbo della Dilli perché mi sono divertito molto a pescare i pesci con i mei amici, anche se poi li abbiamo dovuti ributtare in acqua.

Un’estate straordinaria!!!

UN’ESTATE STAORDINARIA

“Il percorso che ho fatto al centro estivo è stato bello ma la cosa che mi è piaciuta di più di quest’ estate sono il caldo, le bibite fresche e Misticanza.

A Misticanza ho conosciuto nuovi amici e ho rivisto quelli di scuola come Leo e Ginni.”

Editore ufficiale – Giulia Russo

 

“I laboratori sono tutti stupendi, anche l’orto, e mi trovo benissimo qui al centro estivo.”

Giacomo Mancini

 

“Come sono divertenti i laboratori della nostra “Platessa”!!!!!”

Enrico Turis

 

“La cosa che mi è piaciuta di più è stata la gita a Gradara. Anche la gita di Pesaro mi è piaciuta visitando casa Rossini, ma soprattutto lo spettacolo delle fontane. È stato divertentissimo!!!”

Ambra Morri

IL LABORATORIO DEL LEGNO

Giuseppe Pecci ci ha fatto costruire un portachiavi con il legno.

La figura che ho scelto è l’iniziale del mio nome, cioè “A”, poi ho attaccato un filo e l’ho appeso alla maniglia del mio armadio.

Anna Venturi

La parola ai bambini…

ALBERTO FONTEMAGGI

Quest’anno mi è piaciuto il laboratorio con Giuseppe Pecci sul sistema solare dove abbiamo decorato i pianeti con la sabbia e la polvere colorata. Mi sono divertito a colorare i pianeti.

 

ALESSANDRO RIGHI

Quest’anno siamo andati a vedere l’allevamento del baco da seta a Meldola ed è stato molto divertente e bello.

 

AMBRA MORRI

Anche se sono qui da una settimana, mi sono divertita tantissimo e ho conosciuto un sacco di amiche. Il laboratorio che mi è piaciuto di più è stato quello di musica perché abbiamo cantato e siamo riusciti a fare un suono di sottofondo alla canzone “Volare” collaborando. Mi è piaciuto molto andare all’orto perché abbiamo potuto osservare la natura e abbiamo anche piantato le bietole. Un centro estivo fantastico.

 

SOFIA DE SISTO

In questi giorni mi è piaciuto molto fare il laboratorio di arte, dipingendo con i piedi e le mani sui cartelloni insieme ai miei amici. Ci siamo dipinti le braccia e sembravamo degli avatar. Continuando a dipingere il finale è stato veramente strano ma il disegno era comunque bello. Poi mi piaciute anche le mini- olimpiadi dove abbiamo a scalpo. Si gioca cosi: due persone si mettono una bandierina nei pantaloni e entrambi devono cercare di rubarsela a vicenda.

 

ALESSANDRO METALLI

Mi è piaciuta la gita dai bachi da seta perché c’erano tante cose da fotografare.

 

PIETRO PRATELLI

Quest’anno mi è piaciuto fare il laboratorio del legno perché insieme al mio amico Giuseppe Pecci abbiamo fatto un bellissimo portachiavi.

 

FEDERICO MARCHESINI

Questo centro estivo mi piace al 75% perché non mi piacciono tanto i laboratori, però qui si sta molto bene.

 

VIOLA BIAGIONI

In questi giorni mi è piaciuto molto andare all’orto con i miei amici. Poi mi sono divertita con la Sofia, Anna, Elena e con la più grande Celeste.

 

RICCARDO SAVIOLI

La Misticanza mi piace tanto!!!!!!

 

FEDERICO GRASSI

Quest’anno mi sono divertito molto perché ho conosciuto nuovi amici e abbiamo giocato tutti insieme.

 

MARCO GUANCIALE

Al centro estivo Misticanza mi sto divertendo tantissimo, giocando facendo i laboratori e soprattutto non ci si annoia mai.

 

SOFIA GUANCIALE

In queste settimane mi sono divertita molto a giocare insieme ai miei amici e nonostante io venga qui da 4 anni, la mia attività preferita resta partecipare ai laboratori perché si fanno molte cose diverse.

 

MICHELA MINERVA

E’ il primo anno che sono in questo centro estivo. Qui mi diverto molto e ho conosciuto nuovi amici. Abbiamo fatto tanti laboratori e quello che mi è piaciuto di più è stato quello di pittura con Alice perché abbiamo pitturato con le mani e i piedi.

 

GIADA MOSCA MOSCHINI

In questi 4 giorni di centro estivo mi è piaciuto molto giocare con i miei amici e anche partecipare al laboratorio di musica, dove l’insegnante era molto bravo. Ho conosciuto molte persone simpatiche e gentili che mi hanno aiutata quando non riuscivo ad affrontare le mie paure.

 

FRANCESCO GAETA

Mi è piaciuto giocare a palla globale perché è molto divertente insieme ai miei amici.

 

MATTIA TURIS

Mi piace molto il centro estivo Misticanza: io vengo qui da molto tempo e nonostante ciò mi diverto sempre tantissimo. La cosa che mi è piaciuta di più è stata trapiantare una piantina di basilico in un nostro vasetto poi l’abbiamo portata a casa nostra per prendercene cura.

 

GIACOMO ALESSANDRONI

Mi piace venire al centro estivo perché si fanno molti laboratori e si gioca molto. Il mio gioco preferito è palla globale perché è molto divertente e giochiamo tutti insieme.

 

MELISSA MINERVA

E’ il primo anno che vengo al centro estivo Misticanza e mi sono divertita un mondo. Il laboratorio che mi è piaciuto di più è stato quello di musica con Giacomo De Paoli perché mi è piaciuto molto il modo in cui ci ha spiegato le cose. Sono molto contenta di questa esperienza.

 

ELENA GAETA

Mi è piaciuto molto sapere che nella fattoria didattica a Meldola c’era un albero che è cresciuto su un cannone della II guerra mondiale. Mi piacciono anche le uscite all’orto perché ogni volta pianto qualcosa di diverso: melanzane, peperoncini, insalata, bietole e dei bellissimi girasoli.

 

ALEX FONTANELLI

Mi è piaciuto andare all’orto e piantare le bietole e altre verdure, ma avevo immaginato l’autobus in un altro modo.

 

BEATRICE ALESSANDRONI

A me è piaciuto molto costruire un albero con i fogli di carta anche se i fogli con il vento volavano via e dovevamo sempre rimetterli a posto. Io sui fogli ho disegnato un unicorno. È stato molto bello e mi sono divertita molto.

 

CAMILLA MOSCA MOSCHINI

A me è piaciuto il laboratorio in cui abbiamo costruito un albero di fogli di carta.

 

ALESSANDRO PROTO

A me è piaciuto molto giocare a palla globale, calcio e alle mini-olimpiadi e in tutto questo tempo che ho passato qui ho conosciuto nuovi amici.

 

IRENE BASILE

Io ho frequentato solo 4 giorni di questo centro estivo ma mi sono divertita molto! Il martedì siamo andati nel nostro orto e abbiamo trapiantato delle piantine di bietole. Comunque, sono convinta che se sceglierete questo centro estivo non ve ne pentirete. #centroestivobellissimo

 

MILENA BASILE

Nonostante io sia qui da pochi giorni, mi è piaciuta tantissimo l’uscita di martedi all’orto: un posto meraviglioso. C’era molto verde, un prato bellissimo dove abbiamo giocato e fatto merenda, infine nel nostro orticello abbiamo trapiantato delle piantine di bietole.

 

ANNA VENTURI

Il laboratorio più avventuroso è stato quello di pittura con Giulia e Filomena: loro hanno costruito con dei fogli di carta il tronco di un albero, noi abbiamo creato dei rami utilizzando tutto lo spazio del giardino. Per decorare questo albero di carta l’abbiamo riempito di disegni.

 

BIANCA BARDUCCI

Qualche giorno fa abbiamo fatto un portachiavi in legno. Prima di farlo ci siamo riscaldati ascoltando la musica. Quando la canzone era finita abbiamo lisciato il pezzo di legno e l’abbiamo colorato.

 

CHIARA VENTURI

L’altro giorno abbiamo partecipato al laboratorio del legno con Pecci. È stato molto divertente. Ci siamo divisi in due gruppi e prima di iniziare abbiamo fatto la ginnastica per le mani muovendola a tempo di musica. Dopo aver levigato dei quadratini in legno ci abbiamo disegnato sopra quello che volevamo e infine abbiamo aggiunto un ciondolo per farlo diventare un portachiavi.

 

ANITA BARDUCCI

Qualche settimana fa abbiamo partecipato alle mini-olimpiadi. Siamo stati divisi dalla dilli in due squadre A e B, e io ero nella prima squadra cioè la A. Quel giorno abbiamo giocato a scalpo. Inizialmente era in vantaggio la mia squadra poi però ha vinto la squadra B. Per gareggiare ci siamo dati dei nomi d’arte: io mi chiamavo “cerchietto”, nome che mi ha suggerito Alberto. Alla fine del gioco mi sono divertita molto.

 

ALEXANDER GAUGLER

I liked so much the farm because i played lots of games.

(Mi è piaciuto molto l’orto perche abbiamo fatto un sacco di giochi.)

Laboratorio del legno

“Le mani hanno una loro antica sapienza, se le lasci fare, sembrano quasi muoversi da sole. Basta stringere un pezzo di argilla o impugnare un pennello o semplicemente intingerle nel colore e appoggiarle sul foglio e loro incominceranno a conoscere e riconoscere materiali, consistenze e texture!!!

Legno, viti, bulloni ma anche stucco, carta vetrata e colori sono stati i nostri materiali usati durante il laboratorio di falegnameria; liscio, ruvido, freddo, caldo: Le mani mostrano ai nostri occhi quello che gli occhi, da soli, non potrebbero mai vedere!”

 

 

Il laboratorio sul legno svolto durante alcune giornate del centro estivo è stato curato e condotto dall’esperto Giuseppe Pecci.

[Atelierista diplomato al Liceo Artistico, ha frequentato la Facoltà di Conservazione dei Beni culturali, indirizzo Archeologico Medievale; ha inoltre seguito corsi di iconografia ed affresco. Dal 2004 si occupa dell’organizzazione di progetti e laboratori didattici creativo manuali presso diverse scuole dell’Infanzia e Primarie del territorio riminese]

Onferno…

Nel mese di Giugno con gli amici del Centro Estivo “E-State con Misticanza” siamo andati con il pullman a Gemmano, più precisamente a Onferno per visitare le famose grotte. Prima dell’entrata nelle grotte abbiamo visitato il piccolo museo del pipistrello con Emilia, la nostra guida, che ci ha presentato Tonino il pipistrello più grande delle grotte alto poco più di 10cm, detto anche super-Toni.
Entrare nelle grotte è stata un’esperienza unica e passando per i sentieri scivolosi abbiamo visto i piccoli roditori alati sfrecciare a quasi 60km all’ora.
Abbiamo conosciuto la vita nelle grotte buie e come sono fatte.

Enrico

Gita “Diventa Biologo per un giorno”

 “Diventa Biologo per un Giorno” è una bellissima escursione in barca per bambini che si svolge nelle acque di fronte al promontorio di Gabicce. Lunedì 26 giugno ci sono andata insieme agli amici del centro estivo“E-State con Misticanza ed è stata una bellissima esperienza.

Siamo partiti in pullman da Rimini, armati di maschere, boccagli e scarpe da scogli.

Al nostro arrivo siamo stati accolti dalla biologa Tiziana e dalla sua collega che ci hanno spiegato limportanza e il funzionamento dell’ambiente circostante. Il gruppo è stato diviso in due perché eravamo proprio tanti; così mentre alcuni restavano sulla spiaggia, gli altri erano impegnati in barca, e poi quelli che erano in spiaggia sono andati in barca e viceversa.

La mattinata è proseguita con la visita ad una piccola spiaggia dove abbiamo raccolto conchiglie, sassolini, alghe, cozze e granchi. Qui sono stati forniti al gruppo alcuni microscopi da biologi, ed abbiamo imparato ad analizzare tutto quello che avevamo raccolto.

Successivamente insieme a Tiziana abbiamo raggiunto con la barca a vela la spiaggia di fronte al Parco Naturale del Monte San Bartolo e siamo scesi nella Baia di Vallugola dove abbiamo fatto il bagno.

Vicino agli scogli l’acqua era particolarmente limpida e facendo snorkeling con le maschere abbiamo visto diversi tipi di pesci scappare impauriti dalla nostra presenza.

Al termine della mattinata ognuno di noi ha ricevuto un diploma di laurea in biologia marina, poi abbiamo mangiato tutti insieme sotto un grande gazebo e nel pomeriggio siamo tornati con il pullman Rimini.

È stata una bellissima esperienza che ci ha fatto scoprire tante cose interessanti riguardo al nostro mare!

Rebecca

Il campeggio nel giardino della nostra scuola

Venerdì 18 agosto verso le 6 di sera ci siamo incontrati alla scuola Boschetti Alberti nella sede del nostro centro estivo Misticanza. Dopo essere arrivati tutti, abbiamo montato le nostre tende nel retro del giardino della scuola e abbiamo sistemato all’interno i sacco a pelo e i pigiami. Verso le 8 abbiamo cenato nel giardino, giocato a “Uno” e mangiato il gelato.
Dopo aver fatto una mega partita a nascondino tutti insieme sia grandi che piccoli, ci siamo preparati per andare a dormire nelle tende. Durante la notte non abbiamo dormito molto… Quasi tutti abbiamo passato la notte in bianco scherzando e giocando a carte.
La mattina ci siamo svegliati alle 8, dopo aver smontato le tende e fatto colazione con le brioches siamo andati al mare, dove siamo stati nell’acqua a fare il bagno. Siamo tornati a casa stanchi morti ma ci siamo divertiti molto !!!

Chiara

Villaggio della Salute Più

Mi chiamo Anna ho 8 anni e frequento il centro estivo “E-State con Misticanza”.
Il 21 luglio siamo andati in gita al Villaggio della Salute Più a Bologna, oltre alle educatrici del centro estivo c’erano anche alcuni genitori ad accompagnarci.
La gita è durata tutta la giornata, dalle 8 di mattina alle 8 di sera.
Si tratta di un villaggio grandissimo con piscine riscaldate grandi e piccole, tanti idromassaggio, scivoli con e senza canotti, una bella piscina con le onde e canotti a forma di ciambella. C’erano anche delle casette con del sale. Siamo stati lì tutta la giornata, abbiamo mangiato e fatto merenda. Verso sera siamo tornati al centro estivo. Mi è piaciuta molto la piscina con la piramide perché era calda. È stata una gita molto bella e la vorrei rifare!!!

Anna

In esplorazione nelle Grotte di Onferno

Mi chiamo Vittoria e frequento il centro estivo Misticanza. Il 13 luglio abbiamo fatto un’escursione alle Grotte di Onferno. Eravamo in tanti, per arrivare alla grotta abbiamo attraversato a piedi il bosco e lì la guida ci ha fatto mettere dei caschetti di protezione con la luce per entrare dentro la grotta. All’interno c’era un escursione termica di 11 gradi. Dentro la grotta, divisi in due gruppi,era molto buio e camminavamo in fila indiana. Stando in silenzio abbiamo visto anche qualche pipistrello volare. Abbiamo visitato anche la sala parto delle mamme pipistrello dove abbiamo potuto sentire il loro pianto. Nella seconda parte invece abbiamo visitato il museo.
Finito il tour abbiamo fatto merenda tutti Insieme sotto una grande quercia all’ombra. È stata una bella gita.

Vittoria