E siamo arrivati a Natale 2020…

 

Cari amici e cari genitori,

E-STATE CON MISTICANZA 2020 resterà nella storia di tutti noi.

Infinite problematiche burocratiche, poche presenze e la paura di non far quadrare i conti, il terrore che tutto filasse dritto e che non si realizzasse lo spauracchio dei contagi, e ogni venerdì si tirava un sospiro di sollievo perché tutto era andato bene… Ma resterà soprattutto nei nostri cuori perché ci ha permesso di vivere una normalità fatta di sorrisi, risate e felicità che mai come quest’anno ci è mancata e che non era scontato realizzare.

Io (Angela) che con le mie svariate primavere sulle spalle non sono una persona che si lascia spaventare, per la prima volta a marzo 2020 ho faticato a prendere una decisione, dopo infinite chiacchierate o meglio riunioni con mia figlia Denise e con le nostre nipoti Carlotta e Celeste (perché ormai è chiaro che Misticanza è veramente una “grande famiglia” di nome e di fatto), abbiamo deciso che era importante per noi fare qualcosa e dare il nostro contributo in un periodo così terribile, per offrire ai nostri ragazzi la possibilità di vivere un’estate normale pur rispettando le regole Covid 19.

Volevamo e dovevamo metterci in gioco come abbiamo sempre fatto sin dall’inizio di questa nostra magica avventura.

Vi assicuro che non è stato per nulla semplice, come non lo è stato per nessuno. Denise si è fatta carico di tutte le conferenze, riunioni online e pratiche burocratiche comunali e regionali; ha studiato direttive e norme per approntare un sistema di sicurezza nel quale far confluire i diversi specialisti che si sono occupati di igiene e controlli. Anche le istituzioni si sono ritrovate a “navigare a vista” ma sono sempre state al nostro fianco, fornendo la massima disponibilità e professionalità nel permetterci di adempiere correttamente le varie procedure burocratiche.

La Scuola Boschetti Alberti che ci ospita da diversi anni ha dimostrato una volta in più di apprezzare il nostro lavoro e si sono messi a disposizione per realizzare la nostra E-State con Misticanza.

La questione non era solo “aprire”, ma mettere in opera alla perfezione tutte le normative richieste, non solo per essere in regola con la legge ma per garantire ai vostri figli l’ambiente più sicuro e sano nel quale trascorrere la loro estate.

Dobbiamo ringraziare soprattutto il nostro team di educatrici che sono state a dir poco fantastiche: Carlotta, Melita, Eva, Serena e Celeste, oltre a svolgere ogni giorno con cura le proprie mansioni, si sono messe in gioco realizzando laboratori settimanali contribuendo così ad abbassare i costi e dando la possibilità di co-progettare con i bambini i laboratori in base a quanto accadeva ogni settimana.

Un grazie di cuore a tutti i nostri collaboratori esterni: Giulia, Filomena, Isotta, Catia, Vanessa, Carlo e Roberto, hanno portato una ventata di novità con i loro laboratori, hanno messo a disposizione i loro saperi con generosità e dedizione. Hanno riso, raccontato, creato, spiegato, immaginato, cantato, danzato, suonato, sognato insieme a noi e soprattutto lo hanno fatto per i nostri ragazzi.

E come sempre un grazie alle famiglie che anche se terrorizzate dal periodo in corso hanno scelto di far vivere ai propri figli un’estate normale pur soggetta a tante nuove regole. I ragazzi sono stati eccezionali dando il massimo e costruendo un’esperienza diversa dagli altri anni ma sicuramente significativa. Come dicevamo all’inizio, abbiamo avuto circa il 60% di presenze in meno (come è stato per altri centri estivi “colleghi”): il calo è stato dovuto dalla paura, ma anche dalle difficili e inaspettate condizioni economiche di alcune famiglie, o semplicemente dalle nuove modalità di telelavoro che hanno consentito ai genitori di trascorrere più tempo a casa. Sebbene le presenze siano state ridotte, abbiamo appurato che la volontà di restare a Misticanza non è mai stata così sentita come quest’anno, il 2020 è stato l’anno con la maggior adesione per il tempo-lungo fino alle 16:00 (chiaramente rispetto al numero dei bambini)

Se la chiusura fosse stata alle ore 19, alcuni si sarebbero fermati fino all’imbrunire.

Per quello che a uno sguardo esterno può sembrare leggerezza gestionale, mai come quest’anno Misticanza ha fatto degli investimenti “extra” in termini di attrezzature, dispositivi obbligatori di sanificazione, detergenza, pulizie e controllo, ma soprattutto ci siamo dotate di nuovi  strumenti pedagogici. Per la prima volta nell’estate 2020 ci siamo avvalse della supervisione e supporto della psicoterapeuta Claudia Maspero per le nostre educatrici. Sapevamo che sarebbe stata un’estate difficile per le ragazze e che avrebbero avuto bisogno di qualcuno con cui esprimere le loro paure, i lori dubbi su come comportarsi con i ragazzi, come affrontare un dialogo o spegnere una lite. Ogni quindici giorni c’era una riunione con la psicologa per risolvere al meglio ogni situazione. Non è stato banale imparare ad abbracciare con lo sguardo e sorridere dietro la mascherina, ma siamo riuscite a farlo grazie alle indicazioni della nostra psicologa di riferimento che ci ha seguite con professionalità e gentilezza.

Ogni anno si dice che è stato un centro estivo divertente, emozionante, allegro… ecco per Misticanza 2020 oserei dire che è stata forse l’edizione più bella in assoluto; per oltre due mesi ci siamo nutriti dei reciproci sorrisi, delle risate, dei progetti e della voglia di stare insieme, distanti ma uniti. Abbiamo pensato una scuola diversa e nuovi spazi per Misticanza; abbiamo in serbo idee ambiziose ma non impossibili, perché in questi anni abbiamo imparato a sognare e abbiamo capito che sognare insieme fa realizzare anche i desideri più incredibili. Vi terremo presto aggiornati…

Buon Natale cari amici e grazie a tutti per la vostra fiducia.

Angela